[ English ] [ Italiano] [ Español ] [ Français ] [ Deutsch ]
 

89° Capitulum Generale Ordinis Carmelitarum Discalceatorum
Avila 28 aprile - 18 maggio 2003

Notiziario * N. 10 
05.05.2003

 

 

 

            Ieri, domenica, il P. Generale ha concelebrato l’Eucaristia con il Papa a Madrid. I Padri capitolari hanno potuto liberamente scegliere di andare o a Madrid o altrove, come al deserto di Las Batuecas, a Salamanca, a Burgos, Valladolid, Fatima... 

            Durante la giornata 10 Carmelitane Scalze, presidenti di diverse Associazioni o Federazioni di varie parti del mondo sono arrivate ad Avila. E cosí sono arrivati anche il P. Segretario Generale con i rappresentanti laici dell’Ordine Secolare.  

            Il P. Jonh Chuá, Delegato di Taiwán-Singapore, ha presieduto la preghiera delle Lodi. Dopo la colazione P. Carlos Mesters O.Carm. ha tenuto una conferenza dal titolo: “Ripartire dall’essenziale della Buona notizia di Gesú”. Ci ha parlato del Dio che é venuto incontro a noi in Gesú di Nazaret. L’incontro con Lui e l’imitazione di Lui Servo, Figlio dell’uomo e Redentore sono l’essenziale del Vangelo.

             Dopo c’e stato l’incontro con P. Joseph Chalmers, Priore Generale dei Carmelitani dell’Antica Osservanza. Ha salutato affettuosamente il precedente P. N. Generale e il nuovo come pure i neo-eletti Definitori e i Capitolari tutti. Ci ha anche confessato la grande importanza degli scritti di S. Teresa di Gesú nella sua vita e ha ripercorso il cammino delle “mutue relazioni” molto cordiali tra i nostri due Ordini, specialmente a partire dal primo sessennio di P. Camillo, augurandosi che si possa proseguire cosí nel futuro. Superando le ferite del passato, siamo chiamati a lavorare uniti nella promozione della spiritualitá nella Chiesa. 

            Durante la celebrazione eucaristica i fratelli dell’Asia Orientale ci hanno accompagnato con affascinanti melodie inglesi, giapponesi e coreane. Il P. Chalmers nella sua omelia ci ha indicato il nostro comune cammino di imitazione e di identificazione con Cristo. La testimonianza piú convincente é quella delle persone che si incontrano con il Dio vivo e si lasciano trasformare da Lui. 

            Nel pomeriggio i gruppi linguistici si sono riuniti per dialogare su alcune domande proposte dal P. Carlos. Una di esse ci chiedeva: “Le nostre comunitá, Province e Ordini stanno dando risposte alla sete di spiritualitá che c’e tra i nostri contemporanei?” É sorprendente la quantitá di iniziative che di fatto ci sono in campo: pubblicazioni, centri di spiritualitá, case di preghiera, ecc...; ma si é anche preso coscienza che ci resta molta strada da fare per diventare sempre piú significativi nella Chiesa, segni veri di comunione e di riconciliazione. 

            Con i vespri e l’orazione chiudiamo la giornata.

 
    
NEWS-NOTIZIE  *  CURIA  *  P. CAMILO MACCISE  *  SITI O.C.D  *  INDIRIZZI  *  OCDS
www.ocd.pcn.net
   Informazioni

Updated 05 mag 2003  - Page maintained by O.C.D. General House