[ English ] [ Italiano] [ Español ] [ Français ] [ Deutsch ]
 

89° Capitulum Generale Ordinis Carmelitarum Discalceatorum
Avila 28 aprile - 18 maggio 2003

Notiziario * N. 18 
14.05.2003

 

 

 

   14 maggio 2003

            P. Zdenko Krizic, Vicario Generale, ha presieduto l’Eucaristia celebrata e accompagnata con testi latini, polacchi, ungheresi e tedeschi. Essendo la festa di S. Mattia, ci ha ricordato che anche Giuda fu chiamato allamicizia con Cristo, ma nonostante la sua infedeltá, il peccato degli uomini non puó distruggere il progetto salvifico di Dio, e perció Mattia occupó il suo posto

            Nella giornata di oggi abbiamo ricevuto molte informazioni sulla situazione delle realtá dipendenti dal Centro dellOrdine

            La Delegazione Generale di Israele ed Egitto. P. Ernesto Ferreira, partendo dagli inizi della nostra presenza in Terra Santa (1631), ha presentato le nostre realtá attuali come Stella Maris, Haifa, Muhraka, Gerusalemme, Cairo e Alessandria, facendo riferimento ai pellegrini, ai visitatori, alle scuole, agli ospedali, alla parrocchia, ecc... Senza negare le difficoltá di alcune forme di apostolato per le quali si richiede la conoscenza delle lingue, ha sottolineato con forza l’importanza vitale della nostra presenza nella culla del nostro Ordine, come memoria vivente delle nostre radici e possibilitá di contatto diretto con le origini della nostra stessa fede. É perció indispensabile che le Province mandino religiosi per le necessitá delle nostre case in Terra Santa. Ha parlato anche dellEgitto, che da qualche anno promette bene per la presenza di vocazioni al Carmelo. 

            Collegio Teologico Internazionale S. Giovanni della Croce a Roma. P. Silvio Báez ha presentato le statistiche del Collegio ( attualmente 4 formatori e 29 studenti) e i criteri del percorso formativo. Ha ricordato il grande servizio che si offre allOrdine attraverso i vantaggi che una tale realtá internazionale a Roma agli studenti, e ha invitato le Province ad essere capaci di dare formatori e formandi, per un fine anchesso vitale per l’Ordine

Comunitá di S. Maria della Scala per gli studenti in specializzazione. P. Damaso Zuazúa ci ha informato sulle origini e sul funzionamento di questa comunitá. Essa é soltanto per gli studenti professi solenni che fanno studi di specializzazione presso qualche Facoltá romana. E non é una comunitá educativa. Poi P. Damaso si é diffuso nella descrizione delle ricchezze storiche e artistiche di questa prima casa della Riforma a Roma. 

Teresianum. P. Dario Cumer ha informato sulla comunitá permanente: 35 religiosi destinati  allinsegnamento e alle altre necessitá della comunitá. Sono numerosi i centri culturali religiosi affiliati o associati al Teresianum. Ha anche parlato delle esperienze di formazione permanente giá attuate, come congressi, settimane particolari su temi di spiritualitá, ecc... a servizio non solo dellOrdine.

P. Bruno Moriconi ci ha parlato piú direttamente del servizio alla Chiesa e non solo allOrdine che ormai svolge la Facoltá Teologica e l’Istituto di Spiritualitá, attraverso l’insegnamento, le pubblicazioni, la biblioteca, ecc...; nel campo della spiritualitá il prestigio del Teresianum é generalmente riconosciuto. Dal 1935 sono 8688 gli studenti che l’anno frequentato, e 1056 le Licenze e 264 i Dottorati. Attualmente gli alunni sono 461 (40 i carmelitani) provenienti da 60 nazioni

Centro Internazionale Teresiano-Sangiovannista (CITeS).  P. Francisco Javier Sancho ci ha ricordato l’evoluzione di questo centro a partire dalle suo nascere nel 1986. Con l’ausilio di un video proiettato ha presentato le attivitá, i programmi, le statistiche, i convegni, gli accordi con i diversi centri accademici. Attualmente sono 40 i professori, ma solo pochi quelli residenti, e 58 gli alunni.

Ha poi esposto il progetto di una nuova sede piú capace dellattuale e piú attrezzata, necessaria per far fronte alle molte richieste di iscrizione da ogni parte del mondo.  

Nonostante tutte queste informazioni c’é stato anche tempo per i gruppi linguistici.

E per tutti i poveri cronisti, i traduttori, i segretari, i membri delle commissioni...perché il Signore dia forza e luciditá fino alla fine ....

 
    
NEWS-NOTIZIE  *  CURIA  *  P. CAMILO MACCISE  *  SITI O.C.D  *  INDIRIZZI  *  OCDS
www.ocd.pcn.net
   Informazioni

Updated 14 mag 2003  - Page maintained by O.C.D. General House